Maratona regionale in Carrozzina: contro l’indifferenza vivendo di sport


Si è svolta domenica scorsa la 3° edizione della Maratona Regionale in Carrozzina. La manifestazione è stata IMG_1658 (Copia)promossa e organizzata dall’Associazione siciliana medullolesi spinali in collaborazione con il CIP (il Comitato Italiano paralimpico) e la Fispes. Quest’anno l’evento ha rivestito un significato tutto particolare, visto che è stato il primo dalla scomparsa di Salvatore Balistreri, anima e cuore dell’evento sportivo ma soprattutto tra i fondatori dell’ASMS. A lui la dedica del Memorial che ha accompagnato l’edizione targata  2014.  La novità più bella è stata rappresentata dalla presenza di gara del piccolo Mattia Verdengo che, con la sua handbike, è riuscito “nell’impresa” di compiere un giro del percorso. “Mattia – ha sottolineato Salvo IMG_1565 (Copia)Campanella presidente dell’ASD Vento in Faccia – va in handbike da appena due settimane ed ha fatto passi da gigante, grazie alla sua grandissima forza di volontà”. La gara ha visto partire forti, malgrado il gran caldo, Luigi Palì e Salvo Campanella che hanno voluto subito mettere le cose in chiaro con il loro colleghi d’oltre Stretto. A fare da apripista il runner-bikers Vittorio Ammirata, importantissima la sua presenza lungo il tracciato. L’ultimo giro ha deciso il primo posto che è andato a Luigi palì che, con il tempo di 48’12 ha abbassato di cinque minuti il precedente record della manifestazione. Alle sue spalle Salvo Campanella con il tempo di 49’24. Terzo Maurizio Antonini della Active Sport Disabili (50’16). Hanno fatto parte della manifestazione anche due tandem guidati da quattro ciclisti due dei quali non vedenti . Da sottolineare anche la bella prestazione del catanese Ivan Messina salito sul podio della sua categoria e l’ennesima presenza in terra palermitana (con successo) per la sarda Cristina Sanna. La gara si è svolta in maniera regolare, tanta la gente assiepata lungo il percorso, unico neo un IMG_1585 (Copia)bikers che si è cappottato per evitare il solito pedone che incurante della gara ha attraversato la strada. Per fortuna l’atleta non ha riportato ferite, solo qualche escoriazione. Grande soddisfazione per la generale buona riuscita della manifestazione da parte dei fratelli Balistreri che hanno onorato e ricordato al meglio la figura di Salvatore. Ringraziamenti che Salvo Campanella ha “esteso” agli sponsor (che hanno sostenuto materialmente l’eevento),  alla Protezione Civile,  la Polizia Municipale,  i volontari , e lo staff del marathon Monreale che ha messo a disposizione un gazebo. E alla fine il messaggio partito dall’evento è stato quello che ormai dovrebbe essere ben chiaro a tutti, vale a dire che “la disabilità sta solo negli occhi di chi guarda”.

LE CLASSIFICHE

HANDBIKE

 

1-PALI LUIGI    H 3    ASD IL VENTO IN FACCIA   48,12 RECORD MANIFESTSAZIONE

2- ANTONINI MAURIZIO H 3  ACTIVE SPORT DISABILI 50,16

3-MESSINA IVAN H 3 ASD IL FARO AUGUSTA  58,42

4-GARAFFO GIUSEPPE H 3 ATL. MISTERBIANCO 58,54

5-SETTIPANI ALESSANDRO H 3 IL FARO AUGUSTA 1,28, 19

 

1- SALVO CAMPANELLA H4 ASD IL VENTO IN FACCIA  49,24

2-BOFFA MARCO  H 4 PASSO CUNEO 1,01,35

IMG_1707 (Copia)

 

1- SALERI MICHELE H2 ACTVE SPORT DISABILI 50,16

2-PASCOLI UMBERTO BODY EVIDENCE H 2 59,14

3-GALLIANO IGOR -1,31,34

 

1- CRISTINA SANNA ASD SASPO CAGLIARI 1,18,48

 

RISULTATI CARROZZINA OLIMPICA

1- FEDERICO MESTRONI   POL NORD EST GRADISCA T 53    53,08

GUARDA LA PHOTOGALLERY DELLA MANIFESTAZIONE (foto by Roberto Ricotta)