Atletica paralimpica

Successo a Palermo per la VIII Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico

Migliaia di studenti, cittadini e ragazzi disabili, hanno festeggiato e apprezzato i veri valori dello sport, attraverso le 17 discipline presenti all’VIII Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico, il pubblico ha potuto apprezzare il grande livello raggiunto, in questi dieci anni, dagli atleti, dai tecnici e dalle nuove tecnologia applicate agli sport per disabili. Una giornata all’insegna delle esibizioni di grandi campioni paralimpici ma sopratutto caratterizzata dall’opportunità per tutti di provare gli sport paralimpici, con la speranza, obiettivo del Comitato Italiano Paralimpico, di continuare ad accrescere il numero di atleti, coinvolgendo in particolar modo tutti quei ragazzi disabili ai quali la vita ha tolto qualcosa.

Veronica Floreno

Due i campi di esibizione degli sport paralimpici: lo stadio Renzo Barbera, sede sportiva della Palermo Calcio, che per un giorno si è trasformato in una accattivante sede di sport paralimpici. 15 le sport zone che hanno messo in bella mostra le attività di atletica leggera, ​basket in carrozzina, basket per atleti Fisdir, tennis, tennistavolo, wheelchair hockey, scherma, tiro con l’arco, boccia, tiro a segno, tiro con l’arco, calcio a 5, vela (presente un simulatore fornito dalla Lega Navale di Palermo), canottaggio e le due novità di quest’anno il kranching e la pista di go kart.

Alla piscina comunale i ragazzi hanno potuto ammirare i campioni paralimpici del nuoto e provare, anche questa per la prima volta durante la giornata nazionale di Palermo, la canoa paralimpica un’altro sport paralimpico destinato a sfornare campioni siciliani.

Sul Palco, all’estito allo stadio Renzo Barbera, oltre la presenza di due super testimonial, i giocatori del Palermo Calcio, Milan Milanovic e Gennaro Troianiello, si sono esibiti una alcuni artisti, coordinati dalla direzione artistica di Roberto Marco Oddo eGaspare Ganci, i testimonial dello spettacolo hanno allietato la giornata paralimpica con accativanti perfomance, tra questi ricordiamo: l’Accademia di danza Athena Club diretta da Cinzia di Carlo, il cantante brasiliano Edimar Costa Macedo e Attrazione Tango con i ballerini Loredana Milito e El Pipe Navegado, tra una esibizione e l’altra sono stati cosegnati riconoscimenti agli atleti olimpici, Mauro Giaconia, Luca Moncada, Umberto Pagnotta e Alessandro Vinci, per gli atleti paralimpici sono stati premiati Giusy Barraco per il nuoto, Giacomo Barraco e Noemi Borgognone per il tennis Tavolo, alla Polisportiva Rogazionisti Annibale di Francia per il calcio A5, Marcella Librizzi per la scherma, Benedetta Spampinato per il judo e la subacquea.

R.Cascio-G.Troianiello-M.Li Brizzi

Gli studenti presenti sono inoltre stati coinvolti dall’agenzia di stampa televisiva Videaset e dall’associazione Fenfer nella realizzazione di un motto per la campagna di sensibilizzazione alla donazione degli organi promossa in collaborazione con in CRT (Centro regionale Trapianti).

Tra le istituzioni presenti hanno partecipato in rappresentanza del Comune di Palermo Sergio Sparacio, il presidente del CIP Sicilia Roberta Cascio, il Presidente del CONI SICILIA Giovanni Caramazza, il Provveditore agli studi Rosario Leone, il Vice Presidente del CIP SICILIA Giovanni Vanni Vanni, il consulente allo sport paralimpico del Comune di Palermo Ninni Gambino, il Presidente del Circola Lauria Andrea Vitale, in rappresentaza di ENEL CUORE Fabio Romano e per l’UNICEF Comitato provinciale Giovanna Cernigliaro, erano inoltre presenti i campioni paralimpici Nino Lisotta e Veronica Floreno testimonial della Giornata nazionale dello sport paralimpico.

L’evento organizzato dal Comitato Italiano Paralimpico e da Enel Cuore Onlus, con il supporto della Fondazione Italiana Paralimpica e il patrocinio di UNICEF, in collaborazione con RCS – La Gazzetta dello Sport, ha scritto un’altra pagina dello sport paralimpico e Palermo si è riconfermata tra le città piu’ ative d’Italia, obiettivo centrato ancora una volta, è quello di informare comunicare e sopratutto avvicinare i ragazzi disabili e le loro famiglie alla pratica dello sport paralimpico.

Hanno collaborato alla realizzazione dell’evento siciliano, il Comune di Palermo, il CONI SICILIA, l’INAIL Direzione Regionale Sicilia, il CRT Centro Regionale Trapianti.

 

CIP SICILIA

Roberto Marco Oddo

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Close